The social dilemma: il lato oscuro dei social network

08.03.2021

di Manuela Sardo, Dott.ssa in Giurisprudenza, specializzanda SSPL 

Oggi, in un mondo sempre più frenetico e sempre più virtuale, i social network rappresentano il quotidiano nella vita di ciascun utente digitale. Notizie, informazioni, dati sensibili e preferenze vengono raccolti come dati personali da ingegneri e operatori della Silicon Valley. Girato nel 2020 "The social dilemma" è un documentario/film prodotto e distribuito a settembre dello stesso anno dalla nota piattaforma Netflix, diretto da Jeff Orlowski e scritto dallo stesso regista insieme a Davis Coombe e Vickie Curtis. L'aspetto principale del documentario è la presenza di molteplici interviste a figure di rilievo all'interno delle strutture aziendali dei colossi digitali come Google, Facebook, Instagram, Twitter e Pinterest, tra cui figurano Tristan Harris, nonché informatico ed esperto di etica del design in Google, Sean Parker informatico ed ex presidente Facebook, Justin Rosenstein inventore del tasto "Mi piace" su Facebook e Jaron Lanier considerato il padre della realtà virtuale. Gli intervistati descrivendo le loro esperienze lavorative, analizzano gli espetti nascosti e a volte negativi dell'utilizzo in maniera spropositata dei social, portando molte volte anche a conseguenze negative all'interno della vita di ciascun utente.  

(continua...)