Pregiudizi che fanno il bullo

15.03.2021

di Piera Vanacore, Assistente sociale 

Questa volta più che parlare di bullismo ho pensato di raccontare una storia, forse usuale, ma che mi ha fatto riflettere tanto durante i viaggi e le mie giornate di lavoro. La storia è di Luca (nome di fantasia) ragazzo di 13 anni che frequenta la terza media, un ragazzo semplice, che ama la tecnologia, forse l'unica cosa che veramente gli interessa. Un ragazzo che vive in una famiglia semplice, con le regole, dove il rispetto è importante e dove i genitori sono presenti, sono attenti alla formazione e cercano di dargli valori ma soprattutto fargli capire che è giusto pensare con la propria testa. Luca direi che forse è un po' fuori dal coro dei classici ragazzi della sua età.
È un ragazzo schietto, onesto, ha un suo modo di vedere e pensare alle cose, ma soprattutto è un ragazzo interessato a ciò che gli accade intorno e ad avere un proprio pensiero. Ormai è giunto a un traguardo importante, quest'anno: terminerà il suo percorso scolastico alle scuole medie, in un gruppo classe che è stato più o meno composto dalla primaria, un gruppo difficile da gestire, eppure credo che forse non tanto tra i compagni, ma tra i professori nessuno mai lo abbia capito realmente. 

(continua...)