Hate Speech

19.02.2021

di Avv. Lorena Carlisi 

Con l'avvento delle nuove tecnologie viene concesso a tutti indistintamente la possibilità di esprimere il proprio pensiero. Grazie ad una tecnologia facilmente accessibile che rende istantanea la diffusione di informazioni a livello globale il web è diventato un vero e proprio palcoscenico in cui i "leoni da tastiera" amano esibirsi, talvolta però, ciò accade diffondendo messaggi che possono recare lesione al decoro e alla dignità umana. A tal proposito si parla Hate Speech, una categoria elaborata dalla giurisprudenza americana per indicare un genere di parole e discorsi che non hanno altra funzione se non quella di esprimere odio e intolleranza verso una persona o un gruppo rischiando di provocare reazioni violente contro - o da parte- di quel gruppo, e di cui il negazionismo costituisce una forma indiretta di attuazione.

( continua ... )