Data Protection e diritto all’oblio al cospetto della rivoluzione digitale: la deindicizzazione e cancellazione delle informazioni a tutela dei c.d. soggetti deboli

02.03.2021

di Maria Vittoria Prati, avvocato e dottoranda di ricerca in diritto penale 

Napoli, Tiziana Cantone, classe 1983. Acconsente ad essere filmata con uno smartphone durante un rapporto sessuale e la sua vita cambia per sempre: non poteva certo aspettarsi che in poco tempo il video sarebbe diventato virale. Il provvedimento d'urgenza concesso dal Giudice per l'oscuramento del video arriva comunque troppo tardi: Tiziana si è impiccata, sepolta dalla vergogna. La Procura di Napoli ha aperto un fascicolo che ha visto 4 persone indagate per diffamazione e per violazione della privacy relativamente alla condivisione del video online; inoltre, dopo il suicidio della giovane donna, un fascicolo per induzione al suicidio.

La storia di Tiziana permette di fare il punto sul tema della tutela dei diritti della personalità sul web attualmente prevista dal nostro ordinamento e su quello del diritto all'oblio.

(continua...)