Il grooming: cos'è e come riconoscerlo (per non sottovalutarlo)

27.07.2020

di Valentina Adobati, studentessa di Giurisprudenza

Periodo di emergenza sanitaria. Molti bambini e adolescenti, costretti a casa, trascorrono i loro pomeriggi su Internet e sui social network. Le conseguenze? La Polizia postale e delle comunicazioni segnala un aumento delle denunce per i reati sessuali commessi attraverso il web: 13 solo a marzo. Sebbene la Rete non sia solo una "giungla" abitata da criminali che adescano i ragazzi, sono sempre più gli adolescenti, che rischiano di essere adescati in rete da adulti nascosti dietro false identità e falsi profili social.
Quando parliamo di adescamento, parliamo di una tecnica di manipolazione psicologica, usata per indurre bambini e adolescenti a superare le resistenze emotive e instaurare una relazione intima e/o sessualizzata con l'adulto. I cyber predatori...

(continua...)