Blue Whale e Jonathan Galindo: le sfide social che inducono i minori al suicidio

29.10.2020

di Costanza Bianchi, Dott.ssa in giurisprudenza

Se la maggior parte di noi dovesse ripensare ai propri giochi d' infanzia ricorderebbe con nostalgia giochi da tavolo, spazi aperti, ginocchia sbucciate e le risate degli amici più stretti. Nell'era della rivoluzione digitale tutto è cambiato, in primis il luogo delle attività ludiche dei bambini e degli adolescenti. Il mondo virtuale è ora diventato il principale terreno di svago della generazione Z, una generazione costantemente iperconnessa ed esposta spesso inconsapevolmente, ai rischi del web. È in questo contesto digitale che nascono le challenges: sfide che vengono lanciate sui social allo scopo di essere diffuse e divenire virali e che vedono protagonisti soprattutto i minori.

( ... continua )